El anciano Indio y la batalla de los lobos

Cuenta la leyenda, que una noche un Anciano Jefe Indio le contaba a su nieto la historia de una batalla que se libra dentro de cada uno de nosotros.

Mi querido nieto, hay una batalla entre dos lobos dentro de cada uno de nosotros.

Uno es Malvado. Es agresividad, apatia, arrogancia, avaricia, celos, cobardía, codicia, corrupción, crueldad, egocentrismo, egoísmo, envidia, gula, histeria, hostilidad, ignorancia, indiferencia, infidelidad, intolerancia, ira, lujuria, mentira, misantropía, negatividad, negligencia, odio, orgullo, pereza, promiscuidad, resentimiento, soberbia, superioridad, vanidad…

El otro es Bueno. Es alegría, altruísmo, amabilidad, Amor, autocontrol, calma, colaboracionismo, compasión, confianza, cooperación, cordialidad, diálogo, diligencia, esfuerzo, esperanza, fe, fidelidad, filantropía, fortaleza, generosidad, honestidad, hospitalidad, humildad, justicia, lealtad, paciencia, paz, perdón, positivismo, prudencia, sabiduría, simpatía, sinceridad, solidaridad, templanza, valor, verdad…

El nieto se quedó pensativo unos instantes y le preguntó a su abuelo

¿Y qué lobo gana?

A lo que el Anciano Jefe Indio simplemente le respondió

El que tú alimentas

Jovanotti – Penso Positivo – Concierto Paz Sin Fronteras – Cuba – 2009

Io penso positivo perché son vivo perché son vivo,
io penso positivo perché son vivo e finché son vivo,
niente e nessuno al mondo potrà fermarmi dal ragionare,
niente e nessuno al mondo potrà fermare, fermare,
fermare quest’onda che va, quest’onda che viene e che va
quest’onda che va quest’onda che viene e che va,
quest’onda che va quest’onda che viene e che va
quest’onda che va, quest’onda che viene e che va.

Io penso positivo ma non vuol dire che non ci vedo
io penso positivo in quanto credo, non credo nelle
divise né tanto meno negli abiti sacri che più di
una volta furono pronti a benedire massacri,
non credo ai fraterni abbracci che si confondon con le catene
Io credo soltanto che tra il male e il bene è più forte il bene.

Io penso positivo perché son vivo, perché son vivo io penso positivo perché son vivo e finché son vivo e niente e nessuno al mondo potrà fermarmi dal ragionare niente e nessuno al mondo potrà fermare, fermare quest’onda che va quest’onda che viene e che va quest’onda che va quest’onda che viene e che va.
Uscire dal metro quadro dove ogni cosa sembra dovuta guardare dentro alle cose c’è una realtà sconosciuta che chiede soltanto un modo per venir fuori a veder le stelle e vivere l’esperienze sulla mia pelle sulla mia pelle.
Io penso positivo perché son vivo, perché son vivo io penso positivo perché son vivo e finché son vivo niente e nessuno al mondo potrà fermarmi dal ragionare niente e nessuno al mondo potrà fermare, fermare quest’onda che va quest’onda che viene e che va quest’onda che va quest’onda che viene e che va.
Io credo che a questo mondo esista solo una grande chiesa che parte da CHE GUEVARA e arriva fino a MADRE TERESA
passando da MALCOM X attraverso GANDHI e SAN PATRIGNANO arriva da un prete in periferia che va avanti nonostante il Vaticano.
Io penso positivo perché son vivo, perché son vivo io penso positivo perché son vivo e finché son vivo, niente e nessuno al mondo potrà fermarmi dal ragionare niente e nessuno al mondo potrà fermare, fermare quest’onda che va quest’onda che viene e che va quest’onda che va quest’onda che viene e che va : la storia, la matematica, l’italiano, la geometria, la musica… …la fantasia